ACQUARIO
Oroscopo Personalizzato
 Tema Natale (Estratto Dimostrativo)  
 Oroscopo Karmico 


Al momento della tua nascita il Sole transitava l'Undicesimo Segno dello Zodiaco: L'Acquario (Aria, Fisso, Maschile, dominato da Urano e Saturno). Il tipo Acquario è essenzialmente un estroverso che si apre verso il mondo senza mai ripiegarsi su se stesso. E' estremamente portato a socializzare e a comunicare agli altri le proprie esperienze. Di solito riesce a vivere serenamente distaccandosi da se stesso e dai propri impulsi. Per sentirsi realizzato ha bisogno di soddisfare i propri ideali. Grazie alla sua doppia dominante Saturno-Urano ,come il misterioso Giano, si ritrova con una faccia rivolta verso l'avvenire, il futuro, con l'altra, che non ammette nulla senza aver prima riflettuto, rivolta verso il passato. Questa sua doppia natura, miscuglio di razionalità, istinto ed estrosità, lo fa spesso essere all'avanguardia nell'ambiente in cui vive. Per l' Acquario non esiste il presente, esistono solo il passato e il futuro mentre le cose passano dentro di lui: "panta rei". La concezione che l'Acquario ha dell'impossibile è alquanto particolare: l'impossibile non può essere ammesso che alla condizione di renderlo possibile. Difatti è un individuo che crede ciecamente nelle capacità dell'uomo e della sua volontà. Per questo motivo spesso non ha una facile integrazione nella società odierna, in quanto accetta gli usi e i costumi correnti solo nella misura in cui questi gli si adattano. Questa sua costante distanza da tutto lo porta ad avere un enorme senso di libertà, qualunque Acquario per sentirsi realizzato deve sentirsi libero da legami, fossero pure essi dovuti ai suoi propri istinti. Per sentirsi vivo ha un perenne bisogno di novità e di eccessi: nulla lo butta più giù della quotidianità, spesso riesce a trascinare le persone che lo circondano in queste nuove esperienze con argomenti convincenti. Estremamente importante per il nato in questo segno è il numero delle esperienze che riesce ad avere, perchè gli interessa di più avere numerosi progetti da portare a buon fine che aver condotto in porto un unico progetto. Come abbiamo potuto capire il problema dell'Acquario è quello di superarsi sempre. Nei rapporti con il prossimo è scarsamente indulgente e spesso agisce imprevedibilmente e bruscamente. Preferisce le rotture ai compromessi. Il suo grande alleato è "il futuro".... e come Prometeo ruba il Fuoco della Conoscenza agli Dei e così cerca di estendere il Potere degli Uomini liberandoli dal Destino......continua con l'Oroscopo del 2012.


L'Era dell'Acquario

L'Era dell'Acquario

Astrologicamente corrisponde ad una fase di 2160 anni ed corrisponde al tempo che occorre al Punto Vernale dell'Eclittica per percorre un Segno Zodiacale del Grande Anno Platonico (dove ogni grado corrisponde a 72 anni terrestri) in maniera antioraria. Secondo alcuni uno dei segni dell'inizio dell'era dell'Acquario è stato il ritrovamento nel 1947 dei "Rotoli del Mar Morto" dei cosidetti "Vangeli Apocrifici" all'interno di un'anfora (simbolo dell'Acquario). Secondo altri, l'era viene a coincidere con l'Apocalisse, la Rivelazione, la fine di Maya, la Vittoria di Prometeo (Titani contro Dei, Deva contro Asura) sulle forze della frammentazione. Periodo in cui il Segno dell'Acquario eserciterà una forte influenza.Comunque secondo molti, l'ingresso definito nella nuova era si avrà soltanto con l'arrivo del mitico 2012 come indicato dai Maya, gli orologiai dell'Universo, depositari della misurazione del Tempo.